Dettagli

  • Durata: 5 giorni / 4 notti
  • Paese: Bielorussia
Bielorussia, la grande pianura dell'Est

«Andai nei boschi perché desideravo vivere con saggezza, per affrontare solo i fatti essenziali della vita, e per vedere se non fossi capace di imparare, quanto essa aveva da insegnarmi e per non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto», Henry David Thoreau, scrittore e poeta americano.

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Milano Malpensa (Roma Fiumicino) e imbarco sul volo di linea per Minsk (con scalo). All’arrivo, trasferimento, sistemazione, cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per Mir (100 km) per la visita al complesso del castello gotico, costruito nel XIV secolo e poi rivisto in stile rinascimentale nel corso di quello successivo, uno dei complessi militari e residenziali più importanti dell'antica Confederazione polacco-lituana. Sempre in mattinata, proseguimento per per Njasviž (30 km) e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, visita alla grande reggia barocca della famiglia Radziwiłł, una delle più potenti del Granducato di Lituania, e alla chiesa del Corpus Domini, considerata la prima chiesa barocca dell'Europa dell'Est. Rientro a Minsk (120 km) nel secondo pomeriggio e cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per Polack (230 km) e, all'arrivo, pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, visita ai grandi monumenti dell'antica capitale di uno dei più importanti principati del mondo slavo orientale. La basilica di Santa Sofia, anche se oggi in stile barocco a causa del terremoto che la danneggiò nel XVIII secolo, è la più importante cattedrale storica, assieme a quelle di Kiev in Ucraina e Novgorod in Russia, del periodo della cristianizzazione di questa parte dell'Europa dell'Est, mentre la chiesa della Trasfigurazione, nel monastero di Santa Eufrosina, conserva degli straordinari affreschi del XII secolo. Sistemazione, cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, rientro a Minsk e, lungo il percorso, sosta a Khatyn per la visita al memoriale che ricorda la distruzione di più di 400 villaggi durante l'occupazione della Bielorussia dal 1940 al 1944. Il memoriale si trova proprio sul luogo, dove sorgeva il villaggio di Khatyn, dato alle fiamme dai nazisti e dopo la guerra non più ricostruito. Sempre in mattinata, proseguimento per Minsk e, all'arrivo, pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, visita panoramica ai grandi viali e piazze, come quelle dell'Indipendenza e della Vittoria, costruite negli anni Cinquanta in stile monumentale staliniano, e al piccolo quartiere della città vecchia sopravvissuto alla guerra, dove sorge la cattedrale in stile barocco lituano dello Spirito Santo. Sistemazione, cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, trasferimento all'aeroporto di Minsk e imbarco sul volo di linea per Milano Malpensa (Roma Fiumicino, con scalo).

La quota comprende

  • Biglietto aereo a/r: Milano Malpensa (Roma Fiumicino) - Minsk (con scalo)

  • Pensione completa dalla cena del 1° giorno alla colazione del 5° giorno (bevande escluse)

  • Visite, ingressi e assistenza come da programma

  • Assicurazione medico bagaglio secondo massimali di legge

La quota non comprende

  • Supplemento camera singola: 150,00€

  • Assicurazione annullamento (facoltativa): 45,00€

  • Le mance, gli extra in genere e tutto quanto non riportato alla voce 'la quota comprende'

Richiesta preventivo









Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy