Dettagli

  • Durata: 8 giorni / 7 notti
  • 31/08/2020
  • 07/09/2020
  • Paese: Repubblica Ceca
Boemia del Sud, fra natura e storia

«Quale Ferdinando, signora Müller?», domandò Švejk, senza cessare di massaggiarsi i ginocchi. «Io conosco due Ferdinandi: il primo è commesso dal droghiere Prušy e una volta si è bevuto per sbaglio una bottiglia di lozione per capelli, e poi conosco anche Ferdinando Kokoška, che raccoglie lo sterco di cane. Per tutti e due, non sarebbe un gran male», Jaroslav Hašek, dall'incipit delle Avventure del buon soldato Švejk alla Grande Guerra.

Partenza in Bus Gran Turismo per Lipno, al confine fra la Boemia meridionale e l’Austria, e arrivo previsto nel corso del pomeriggio. Sistemazione, cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per Český Krumlov (40 km) e itinerario lungo l’area protetta dei Colli di Vyšen, che è una delle più importanti della Boemia del Sud. Sempre lungo il percorso, visita alla chiesa dell’Assunzione di Maria nel piccolo villaggio di Kájov, che è un’importante luogo di pellegrinaggio mariano sin dal medio evo ed è considerata una delle più importanti architetture tardo-gotiche della regione. Nel pomeriggio, a Český Krumlov, visita al centro storico della città e in particolare al suo teatro barocco che, insieme a quello della reggia di Drottnigholm in Svezia, è l’unico al mondo a essere conservato nel suo stato originale. Rientro a Lipno nel secondo pomeriggio e cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per Strunkovice nad Blanicí (80 km) e itinerario verso le rovine romantiche del castello di Helfenburk che, costruito nel XIV secolo dai signori di Rožmberk, è stato una delle più grandi fortezze della Boemia del Sud, con un invidiabile posizione panoramica, un tempo militare e oggi paesaggistica. Al termine dell'itinerario, visita alla grande chiesa dell’Assunzione di Maria nella cittadina di Bavorov, la maggiore basilica in stile gotico dell’area. Nel pomeriggio, visita al vicino centro storico di Prachatice, che conserva parte delle sue mura medievali, diversi interessanti edifici gotici e rinascimentali e la chiesa tardo-gotica di San Giacomo. Rientro a Lipno nel secondo pomeriggio e cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, itinerario lungo i sentieri di confine fra la Boemia e l’Austria, fino alla II guerra mondiale densamente popolati di villaggi ma, al tempo della divisione dell’Europa in due blocchi, quasi del tutto abbandonati. Lungo il percorso si incontrano per esempio i resti del villaggio di Kapličky, evacuato durante la costruzione della Cortina di Ferro, del quale rimangono soprattutto le rovine della parrocchia dei SS. Giovanni e Paolo, abbandonata nel 1959. Destinazione della giornata è però soprattutto la cittadina di Vyšší Brod, per la visita al suo calvario barocco, alla chiesetta neoromanica di Santa Maria e, prima di tutto, al grande monastero cistercense. Fondato nel XIII secolo dai signori di Rožmberk, è uno dei più importanti dell’Europa centrale e vi si trova anche la sepoltura di Petr Vok, l’ultimo grande signore della Boemia del Sud che, agli inizi del XVII secolo, dovette vendere tutti i suoi possedimenti all’imperatore Rodolfo II per fare fronte ai numerosi debiti contratti. Rientro a Lipno (20 km) nel pomeriggio e cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per Holašovice (60 km) per la visita al meglio conservato fra i villaggi costruiti nel cosiddetto stile barocco rurale boemo. Sempre in mattinata, itinerario lungo la zona di questi piccoli paesi, verso la città di České Budějovice, la più grande della Boemia del Sud, per la visita al suo centro storico, fondato dal re Ottocaro II alla fine del XIII secolo. Pranzo in ristorante e, nel pomeriggio, proseguimento per Hluboká na Vltavou (10 km) per la visita al castello in stile neogotico inglese della famiglia Schwarzenberg, che dominò su tutta la regione dal periodo successivo alla Guerra dei Trent’anni e al processo di recatolicizzazione della Boemia. Rientro a Lipno (70 km) nel pomeriggio e cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata partenza per Vyšší Brod (20 km) e itinerario lungo le cosiddette lande della Boemia del Sud, incrociando il fiume Moldava a Rožmberk nad Vltavou, dove si sosta per la visita al castello, che conserva diversi oggetti e opere d’arte del tardo Rinascimento. Rientro a Lipno nel pomeriggio. Cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per Zátoň (60 km) e visita itinerante di circa cinque ore al bosco di Boubín, una delle più antiche aree protette della Boemia. Il percorso conduce anche a un piccolo lago di montagna, sempre denominato Boubín, e a una delle vette maggiori del Parco nazionale della Selva Boema, in ceco Šumava, a 1.362 metri sul livello del mare. Rientro a Lipno nel secondo pomeriggio e cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per Český Krumlov per alcune ore di tempo libero in centro storico e per il pranzo finale in ristorante. Nel pomeriggio, partenza per l'Italia.

La quota comprende

  • Viaggio in Bus Gran Turismo con accompagnatore

  • Mezza pensione dalla cena del 1° giorno alla colazione dell'8° giorno (bevande escluse)

  • Pranzo in ristorante a České Budějovice del 5° giorno e a Český Krumlov dell’8° giorno (bevande escluse)

  • Visite, ingressi e assistenza come da programma

  • Assicurazione medico bagaglio secondo massimali di legge

La quota non comprende

  • Supplemento camera singola: 250,00€

  • Assicurazione annullamento (facoltativa): 50,00€

  • Le mance, gli extra in genere e tutto quanto non riportato alla voce 'la quota comprende'

Richiesta preventivo









Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy