Dettagli

  • Durata: 5 giorni / 4 notti
  • Paese: Bosnia
Bosnia: incontro con l'Islam europeo

«E gli demmo la saggezza sin da fanciullo, tenerezza da parte nostra e purezza. Era uno dei timorati, amorevole con i suoi genitori, né violento, né disobbediente. Pace su di lui, nel giorno in cui nacque, in quello della sua morte e nel giorno in cui sarà resuscitato a nuova vita», dalla Sura XIX del Corano.

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Bergamo (BGY) e imbarco sul volo di linea per Banja Luka. All’arrivo, partenza per Jajce (100 km) e sistemazione, cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, visita al centro storico della città, famoso per essere attraversato da una bellissima cascata, formata dal fiume Pliva. Dominati dalla grande fortezza che, nell'aspetto attuale, risale al XV secolo, si trovano numerosi edifici medievali e moschee del primo periodo ottomano, che fanno di Jajce uno dei centri storici più affascinanti di tutta la penisola dei Balcani. Pranzo in ristorante e, nel pomeriggio, partenza per Travnik (70 km), per la visita al centro storico della città, che risale al XV secolo, e al primo periodo ottomano, ed è uno dei meglio conservati di tutta la Bosnia nel suo aspetto originario. Sempre nel pomeriggio, proseguimento per Sarajevo (100 km) e sistemazione, cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, inizio della visita al centro storico della città, per secoli nota come la Gerusalemme d'Europa per la straordinaria e pacifica convivenza fra le comunità islamica, cristiana cattolica, ortodossa ed ebraica. Partendo dal più antico quartiere della Baščaršija, vero e proprio quartiere di una città ottomana, s'incontrano grandi moschee come quella di Gazi Husrev-beg, la chiesa serba-ortodossa dei Santi Arcangeli, due sinagoghe, la Cattedrale cattolica del Sacro Cuore e la Vijećnica, l'attuale municipio della città. Pranzo in ristorante e, nel pomeriggio, visita all'antico cimitero ebraico, il più grande e importante dell'Europa meridionale, e al cosiddetto Tunnel della Speranza, scavato e utilizzato dal 1993 per trafugare beni alimentari e di prima necessità durante l'assedio della città, durato fino al 1995. Cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per Višegrad (120 km), per la visita al centro storico della città, famosa perché lo scrittore Ivo Andrić vi ha ambientato il celebre romanzo ``Il ponte sulla Drina``. Il ponte esiste davvero ed è il cosiddetto ponte Mehmed Paša Sokolović del XVI secolo che, con le sue undici arcate, è considerato, assieme al Ponte Vecchio di Mostar, il capolavoro dell'ingegneria civile ottomana. Pranzo in ristorante e, nel pomeriggio, rientro a Sarajevo per qualche ora di tempo libero in centro storico. Cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per l'aeroporto di Banja Luka (240 km) e imbarco sul volo di linea per Bergamo (Orio al Serio).

La quota comprende

  • Biglietto aereo a/r: Bergamo (BGY) - Banja Luka (franchigia bagaglio: 20 kg a persona)

  • Pensione completa dalla cena del 1° giorno alla colazione del 5° giorno (bevande escluse; acqua al tavolo inclusa)

  • Visite, ingressi e assistenza come da programma

  • Assicurazione medico bagaglio secondo massimali di legge

La quota non comprende

  • Supplemento camera singola: 150,00€

  • Assicurazione annullamento (facoltativa): 35,00€

  • Le mance, gli extra in genere e tutto quanto non riportato alla voce 'la quota comprende'

Richiesta preventivo









    Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy