Dettagli

  • Durata: 12 giorni / 11 notti
  • Paese: Iran
L'Iran sciita, l'antica Persia, la tradizione armena

«Giuro su Dio che Gesù discenderà dal cielo e sarà giudice equo, distruggerà la croce, ucciderà i maiali, toglierà la tassa ai non musulmani, lascerà andare le cammelle più giovani, ma nessuno se ne interesserà. Spariranno invece l'odio, la gelosia e l'invidia, e quando egli chiamerà la gente a prendere ricchezze, nessuno lo farà», da un hadith del profeta Maometto.

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Milano Malpensa (Roma Fiumicino) e imbarco sul volo di linea per Teheran (via Istanbul). All’arrivo, trasferimento, sistemazione e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, inizio della visita al centro storico della città dal Museo Nazionale, che rappresenta una perfetta introduzione alla visita del paese ed è diviso in due parti, una dedicata all'Iran antico e la seconda all'epoca dalla conversione all'Islam in poi. Pranzo in ristorante e, nel pomeriggio, visita al palazzo del Golestan, il più antico della città, sede storica della dinastia Qajar, che regnò sulla Persia fra la fine del XVIII secolo e il 1925. Sempre nel pomeriggio, visita al Museo del Tappeto, che raccoglie tappeti persiani antichi dal XVI secolo fino ai giorni nostri. Cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per Qom (150 km) per la visita al santuario di Fatima bint Musa, uno dei più importanti luoghi sacri per gli sciiti, luogo della sepoltura della figlia del settimo e sorella dell'ottavo Imam secondo la corrente duodecimana dell'Islam sciita, che conta la successione degli Imam fino al dodicesimo. Sempre in mattinata, proseguimento per Kashan (110 km) e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, visita alla Casa Tabatabaei, residenza nel XIX secolo di una delle più importanti famiglie nel commercio dei tappeti, e soprattutto al giardino di Fin che, completato nel 1590, è il più antico del paese. Sempre nel pomeriggio, proseguimento per Isfahan (220 km) e, all'arrivo, sistemazione, cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, inizio della visita al centro storico della città dalla piazza Naqsh-e jahàn, detta anche piazza dell'Imam o dello Scià, che è una delle più grandi del mondo ed è contornata da importanti e bellissimi edifici: le moschee dello Scià e dello sceicco Lotfollah, della prima metà del XVII secolo, e il palazzo reale Ali Qapu. Pranzo in ristorante e, nel pomeriggio, visita al Gran Bazar della città, la cui fondazione risalirebbe all'XI secolo ma che, nell'aspetto attuale, risale al periodo del grande impero safavide, antesignano dell'Iran moderno. Cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, proseguimento della visita al centro storico della città alla Moschea del Venerdì, la più importante testimonianza della dinastia selgiuchide, che governò la Persia fra l'XI e il XII secolo. Sempre in mattinata, visita al quartiere armeno di Jolfa, dove si trova la cattedrale di Vank, dedicata nel XVII secolo al Salvatore e interamente decorata al suo interno. Pranzo in ristorante e, nel pomeriggio, visita al palazzo reale delle Quaranta Colonne e a uno dei famosi ponti vecchi sul fiume Zaiandè. Cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per Pasargade (360 km) e, all'arrivo, pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, visita alle rovine della città antica, fondata nel 546 a. C. da Ciro il Grande e prima capitale dell'Impero persiano. Sempre nel pomeriggio, proseguimento per Shiraz (140 km) e sistemazione, cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, inizio della visita al centro storico della città, che fu capitale prima del suo definitivo trasferimento a Teheran: la fortezza o cittadella di Karim Khan, la moschea di Nasir ol Molk, detta anche la Moschea Rosa, e la moschea santuario Shah Ceragh. Pranzo in ristorante e, nel pomeriggio, proseguimento della visita ad alcune delle più belle case aristocratiche del XIX e XX secolo, come la Qavam e la Shapouri, e al grande Vakil Bazaar. Cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per la visita alle rovine dell'antica Persepoli (60 km), l'immensa città fondata nel 518 a. C., uno dei centri più grandi e importanti del mondo antico. Pranzo in ristorante e, nel pomeriggio, proseguimento per Naqsh-e Rostam (10 km) per la visita al sito archeologico, dove si trovano le tombe di tutti i più grandi re persiani, come Dario e Serse. Rientro a Shiraz nel pomeriggio e cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, trasferimento all'aeroporto di Shiraz e imbarco sul volo di linea per Tabriz. All'arrivo, trasferimento, sistemazione e pranzo in albergo. Nel pomeriggio, visita al centro storico della città, la più grande dell'Iran nord-occidentale, all'antica Moschea Blu, del XV secolo, a quella del Venerdì e soprattutto al bazar sulla Via della Seta, uno dei più grandi al mondo, con ben 28 moschee al suo interno, antico circa mille anni e citato anche da Marco Polo nel Milione. Cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per la provincia di Maku (260 km) per la visita alla cappella di Dzordzor, l'ultima chiesa che rimane di un antico monastero armeno abbandonato nel XIV secolo e quasi interamente distrutto nel corso del XVI. Sempre in mattinata, proseguimento per il vicino monastero di San Taddeo (50 km) e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, visita al monastero, secondo la tradizione armena luogo della sepoltura dell'apostolo. Le parti più antiche del complesso risalgono al VII secolo ma, sempre per la tradizione, si parla di una prima chiesa fondata addirittura nel 68 d. C. Ad ogni modo, la chiesa maggiore del monastero di San Taddeo è ritenuta, dopo la cattedrale di Echmiadzin, la seconda più antica del mondo. Sempre nel pomeriggio, proseguimento per Khoy (110 km) e, all'arrivo, sistemazione, cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, partenza per l'area protetta di Marakan (120 km) per la visita al monastero di Santo Stefano, che si trova in una stretta gola formata dal fiume Aras e risale al IX secolo, sebbene la tradizione ne attribuisca la fondazione all'apostolo Bartolomeo. Pranzo in ristorante e, nel pomeriggio, partenza per Tabriz (240 km) e, all'arrivo, sistemazione, cena e pernottamento in albergo.

Prima colazione in albergo. In mattinata, trasferimento all'aeroporto di Tabriz e imbarco su volo di linea per Milano Malpensa (Roma Fiumicino, via Istanbul).

La quota comprende

  • Biglietto aereo: Milano Malpensa (Roma Fiumicino) - Teheran (via Istanbul) / Tabriz - Milano Malpensa (Roma Fiumicino, via Istanbul)

    • Biglietto aereo per volo interno Shiraz - Tabriz

    • Pensione completa dalla colazione del 2° giorno alla colazione del 12° giorno (bevande escluse; acqua al tavolo inclusa)

    • Visite, ingressi e assistenza come da programma

    • Assicurazione medico bagaglio secondo massimali di legge

La quota non comprende

  • Supplemento camera singola: 350,00€

  • Assicurazione annullamento (facoltativa): 110,00€

  • Le mance, gli extra in genere e tutto quanto non riportato alla voce 'la quota comprende'

Richiesta preventivo









    Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy